Piano Editoriale 2021 | Consigli e Strumenti Utili

Posted by

Il 2021 si apre con l’umana necessità di sperare nel meglio possibile e di programmare con scrupolo e speranza il calendario dei 12 mesi futuri che, teneramente, dalle nostre agende ci osserva con una certa ansia da prestazione. Le lezioni imparate lo scorso anno saranno i cardini di una nuova storia tutta da scrivere.

Anno della ripartenza? Forse, sicuramente avere superato quella cifra tonda che è stato l’anno appena concluso conferisce cauto ottimismo e rinnovato impegno lavorativo. A cadenzare i 365 giorni appena iniziati non sono solamente le festività e le imposte attualmente nascoste sotto il tappeto ma a dettare il tempo di una azienda presente in modo professionale e costruttivo sui social media è il piano editoriale.

Annunci

Sappiamo che una strategia di social media marketing si avvale tra i suoi strumenti del piano editoriale che ha usualmente durata e rinnovo settimanale (qui per saperne di più).

Il settore recettivo imposta i suoi piani di lavoro in base al calendario ed al meteo come sappiamo, cogliendo la massima disponibilità dei flussi di persone spinti da festività, da riposo dal lavoro e dalle temperature climatiche preferite. Il mondo dell’ospitalità si adopera alla programmazione e all’attuazione di cicli stagionali di lavoro con alti livelli di organizzazione e professionalità offrendo al PIL un 13% spesso dimenticato dai tavoli politici nazionali. La pandemia ha bruscamente interrotto i flussi turistici nell’intero pianeta costringendo alla serrata le attività.

Annunci

L’obiettivo del piano editoriale di un’azienda recettiva (alberghiera o extra alberghiera) è quello di incrementare le prenotazioni dirette coltivando la reputazione online mostrando l’attività al suo massimo dinnanzi ad un pubblico di osservatori incuriositi. Le pubbliche relazioni online nascono dalla nostra scelta sui contenuti da condividere e trattare.

Una social media strategy attenta può incrementare le prenotazioni dirette poiché il dialogo e la proposta senza intermediari in un momento in cui la comunicazione è essenziale rendono agevole e meno dubbioso il tentativo di immaginare un soggiorno in una struttura recettiva. Da non dimenticare l’importanza, per il cliente, della possibilità di modificare la prenotazione o “annullare” la stessa per motivi di forza maggiore. Se l’utente si interfaccia direttamente con la struttura si sentirà più sicuro nelle varie fasi transitorie che intercorrono sino al tanto agognato check in.

Annunci

Il piano editoriale dell’anno appena nato dovrà tenere presente più che mai la necessità di informazioni chiare e libere da giudizi riguardanti legislazioni mai come ora mutevoli e sui comportamenti richiesti a tutela della salute pubblica delle aree geografiche precise.

Attualità e ricordi dovranno mescolarsi sapientemente secondo i principi della crossmedialità e dello storytelling. Abbiamo visto l’importanza dei contenuti visivi e delle immagini accompagnate da musiche adatte e da captions adeguate capaci di trarre il massimo dalla condivisione con quel giusto pubblico in target che avremo individuato per tempo.

Ogni azione deve essere sempre curata e rivista in ottica SEO così da suggerire a Google un migliore posizionamento sui risultati di ricerca. Una strategia e quindi il relativo planning devono tenere sempre conto delle campagne organiche e di quelle ADS così da saperne interpretare le insight ed apporre eventuali modifiche in corso d’opera. Insieme alle attività di condivisione da non sottovalutare mai la partecipazione attiva ai gruppi a cui abbiamo aderito nei vari social network. Non solo offerte che rischiano di apparire come spam ma monitoraggio delle tendenze e scambi di opinioni, sentirci parte di un contesto definito arricchirà le nostre idee e le nostre consapevolezze.

Annunci

Indubbiamente la consulenza di un professionista (qui costi e formule) è consigliabile laddove all’interno del team non vi sia una presenza con competenze specifiche nel campo.

Quali strumenti pratici usare per organizzare il piano editoriale?

Come abbiamo visto (qui) il calendario o piano editoriale ha usualmente una organizzazione settimanale per la condivisione dei contenuti sui social (nei quali includiamo blog e siti web) vi sono anche dei planning collaterali più precisi per seguire gli sviluppi di alcune campagne o le azioni di monitoring della reputazione online ma sono da considerarsi a maggiore uso dei professionisti. Qui ci soffermeremo sul piano di condivisione settimanale classico.

Annunci

Diversi modelli sono scaricabili online ma io suggerisco sempre il vecchio e caro Excel che permette di creare su misura per ogni realtà spazi adeguati. Estremamente utile e con tante possibilità si rivela Google Calendar con la possibilità di creare delle infinite categorie e di calendari così da tenere sotto occhio vigile anche altre campagne e tutti i dettagli.

Importante sempre potere condividere con altri membri del team i contenuti per poterli confrontare ed eventualmente modificare collegialmente suggerisco l’intramontabile Google Drive soprattutto per la sua facilità di utilizzo per i non professionisti. Altra app molto utile è Trello, intuitiva semplice e diffusissima. Per la condivisione simultanea su più canali ci viene in soccorso il tool più utilizzato nel settore che è Hootsuite.

Annunci

La creazione dei contenuti secondo principi di social media marketing precisi, il pubblico scelto, i canali e i principi di crossmedialità che guidano la condivisione, gli orari, gli argomenti di attualità prescelti, il tono utilizzato, la trasparenza di un’azienda che si racconta con eleganza garbo e le buone maniere con cui sa farlo sono i tasselli di un puzzle intricato e lineare che compongono il piano editoriale.

Sempre curiosa di conoscere la tua opinione aspetto un tuo commento o privatamente qui. Per un consiglio o per prenotare la tua consulenza gratuita compila il modulo che trovi qui sotto.

Seguimi sui miei canali Social

3 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...